Tag: walteriasiello

Scoperta la Prima Fotografia Subacquea

E’ stata definita la prima fotografia subacquea mai scattata, nonché il primo ritratto sottomarino: si tratta di un’immagine scattata nel lontano 1899, dal fotografo Louis Marie Auguste Boutan. Riguardo all’imagine, le informazioni a disposizione sono davvero poche. Si sa per certo che non si tratta di un autoritratto e che la persona fotografata è il biologo e ocenaografo romeno Emil Racovitza, che l’immagine è stata realizzata dal fotografo succitato nelle acque antistanti Banyuls-sur-Mer, nel sud della Francia. Secondo Petapixel, che ha scritto un interessante articolo sull’argomento, altri sostengono che la fotografia fu scattata molto prima, nel 1893, con un’esposizione di 30 minuti ad una profondità di 50 metri, un livello per allora abissale. L’immagine, che sembra assolutamente autentica, avrebbe davvero necessitato di un’esposizione lunghissima per riuscire a catturare la giusta quantità di luce, e scattarla avrebbe reso necessario un impegno e dei macchinari stagni per allora costosissimi. Petapixel riporta inoltre che Boutan…

Read more
walter iasiello

Mostra fotografica di Stefano Maceo Carloni

Dal prossimo 8 giugno, fino al 20, presso la Libreria Internazionale Hoepli di Milano, nell’ambito del Milano Photo Festival, esporrà Stefano Maceo Carloni, artista che racconta la realtà in eterno movimento. Il critico Dorian Cara di Carloni, nella sua presentazione “Stefano Maceo Carloni. Quali vibrazioni per la realtà?” scrive queste parole. “La realtà è in eterno movimento e noi, in parte, ce ne accorgiamo, ma non riusciamo sempre a metterne a fuoco il suo divenire e ad avere coscienza di ciò che ci sta accadendo. Tutto troppo veloce, molte sovrapposizioni e condizioni diverse che si intrecciano tra il percepito e l’accaduto, tra l’attimo e il nostro personale scorrere del tempo. La tensione a fermare l’istante è sempre ardua. Impone una scelta combattuta tra il renderlo documento eterno della nostra storia o darlo in pasto ad un “like” da social, azione che rigetta nell’oblio troppo spesso la verità delle cose e…

Read more
Esposizione-Internazionale

Biennale di Venezia. Quel che resta della fotografia

Belgio, Ucraina, Australia e Taiwan. Si riassume pressappoco così, in quattro padiglioni nazionali, la presenza della fotografia alla 57. Biennale di Venezia. Un fenomeno curioso, visto che solitamente a questo mezzo si è sempre dato grande spazio in Laguna. Dopo parecchie edizioni in cui la fotografia ha giocato un ruolo da protagonista, in questa 57. Biennale di Venezia si potrebbe affermare, senza timore di smentita, che le è stata assegnata la parte di Cenerentola. Pochi padiglioni nazionali con mostre fotografiche e ancora meno spazio nella mostra internazionale di Christine Macel. Ma quello che c’è, comunque, è degno di essere visto. DIRK BRAECKMAN PER IL BELGIO Tra i primi padiglioni all’entrata dei Giardini, quello del Belgio, che ospita una bella mostra di Dirk Braeckman. Grandi immagini in bianco e nero, analogiche: un chiaro riferimento alla fotografia tradizionale, anche nella scelta dei soggetti, con nature morte e dettagli. “La fotografia è, per…

Read more
walter iasiello

Nasce l’archivio Europeana Photography

50 istituzioni pubbliche e private, 34 paesi e 2 milioni di immagini. Questi i numeri del progetto Europeana Photography, un nuovo archivio online dedicato alla storia del mezzo fotografico. Una risorsa straordinaria, che si candida a diventare un punto di riferimento per tutti gli studiosi di storia della fotografia. Si chiama Europeana Photography ed è un archivio online che mette insieme il patrimonio di oltre cinquanta istituzioni del vecchio continente, offrendo un panorama vasto e completo dei primi cento anni di vita del mezzo fotografico: dagli stereogrammi alle fotografie in studio, dalle foto di paesaggio a quelle di reportage. L’iniziativa, promossa da Photoconsortium, Consorzio internazionale per il patrimonio fotografico, è l’ultima aggiunta in ordine di tempo al già vastissimo archivio Europeana Collections, una biblioteca digitale che contiene un vastissimo corpus di materiali relativi ad arte, musica e moda. I DATI DELL’ARCHIVIO Il patrimonio fotografico messo a disposizione è davvero impressionante,…

Read more
walter-iasiello-child

WalterIasiello.online: la settimana della fotografia a Milano

Milano photoweek è un nuovo evento dedicato alla fotografia che si svolgerà nel capoluogo lombardo dal 5 all’11 giugno. L’obiettivo degli organizzatori è di promuovere la fotografia rivolgendosi non solo agli appassionati e avvicinare i cittadini ai luoghi dove di fotografia ci si occupa quotidianamente, come gallerie, archivi, scuole, agenzie e case editrici. La programmazione prevede circa 150 iniziative in più di cento sedi. Agli appuntamenti speciali che dominano ogni giornata si affiancano mostre, incontri con professionisti del settore, visite guidate, laboratori, proiezioni e presentazioni di progetti editoriali. Tra gli appuntamenti speciali, Common thinking è una serata di proiezioni dedicata ai collettivi fotografici, che negli ultimi anni si sono affermati come alternativa alle agenzie. Un collettivo dà la possibilità a un gruppo di fotografi di associarsi per produrre progetti, distribuirli e trovare finanziamenti, conservando la propria autonomia. L’evento è curato da Cesura, un collettivo italiano, e l’appuntamento è per il…

Read more

Fotografia: come evitare gli errori da principianti

Ogni fotografo sbaglia | Walter Iasiello Blog Ecco alcuni suggerimenti per individuare e risolvere alcuni problemi comuni che potrebbero capitare a chi è alle prime armi. Sbagliando si impara, ma non bisogna mai scoraggiarsi perché la soluzione è sempre dietro l’angolo. La fotografia è un’arte. C’è chi nasce con l’occhio del fotografo, altri migliorano scatto dopo scatto, ma saper maneggiare la fotocamera digitale è un obbligo per tutti. Il mondo è bello perché è vario. Ed è una fortuna: ogni momento è buono per scattare una fotografia. Come in tutte le cose, anche nella fotografia, l’esperienza la si acquisisce sul campo, ma con un pizzico di impegno e il know how che gradualmente aumenta, state sicuri che arriverà quel giorno in cui uscirete vincitori da ogni circostanza, ambiente o soggetto da immortalare. Ma, con qualche dritta potresti accelerare i tempi di apprendimento. Per esempio, perché talvolta le vostre foto vengono…

Read more
keith haring

Mostra Keith Haring

Il 4 maggio 1958 nasce Keith Haring. A Milano la grande mostra per conoscere il pittore e writer statunitense! La mostra di Keith Haring a Milano presenta 110 opere del geniale artista americano, molte di grandi dimensioni, alcune inedite o mai esposte in Italia, provenienti da collezioni pubbliche e private americane, europee, asiatiche. La rassegna, per la prima volta, rende il senso profondo e la complessità della sua ricerca, mettendo in luce il suo rapporto con la storia dell’arte. All’interno del percorso espositivo, i lavori di Haring vengono posti in dialogo con le sue fonti di ispirazione, dall’archeologia classica, alle arti precolombiane, alle figure archetipe delle religioni, alle maschere del Pacifico e alle creazioni dei nativi americani, fino a arrivare ai maestri del Novecento, quali Pollock, Dubuffet, Klee.

Read more
fotografia

Concorso di fotografia su Carlo Ramous

Concorso di fotografia su Carlo Ramous, due le categorie: "Progetti" e "Instagram" Il concorso prevede due sezioni a cui è possibile partecipare contemporaneamente: la prima, "progetti", è riservata agli studenti delle scuole di Milano e provincia, la seconda è aperta a tutti e richiede la pubblicazione di foto su "Instagram". Il Museo di Fotografia Contemporanea propone un concorso di fotografia in collaborazione con Triennale di Milano e Micamera-Lens Based Arts per promuovere la conoscenza del lavoro di Carlo Ramous (1926–2003), scultore e pittore italiano noto per le sue sculture a scala urbana, in occasione della mostra delle sue opere che sarà allestita presso gli spazi della Triennale a luglio 2017. Dall’unione di due ambiti artistici, scultura e fotografia, i concorrenti dovranno offrire una propria interpretazione creativa di una o tutte le sculture di Carlo Ramous immerse nel paesaggio urbano di Milano e della provincia, individuabili grazie alla mappa e all’elenco…

Read more
Fotografia europea a Reggio Emilia - Paul Strand - Walter IAsiello

Reggio Emilia – Fotografia Europea 2017 tra memoria, archivi e futuro

Dal 5 maggio al 9 luglio oltre 30 esposizioni e 400 eventi 'off', Walter Iasiello Blog 'Mappe del tempo. Memoria, archivi, futuro'. E' questo il tema di Fotografia Europea 2017, la rassegna, arrivata alla 12/a edizione, che fa di Reggio Emilia uno dei centri più rilevanti nel panorama espositivo nazionale e internazionale. Dal 5 maggio al 9 luglio saranno oltre trenta le esposizioni del circuito ufficiale a cui si affiancheranno quelle dei partner regionali (dalla Csac dell'Università di Parma, al Mast di Bologna, passando per la Fondazione fotografia di Modena e la Collezione Maramotti sempre a Reggio) e quattrocento eventi del circuito 'off'. Nella giornata inaugurale Reggio Emilia ospiterà inoltre la seconda giornata (la prima è a Roma il 6 aprile) degli Stati Generali della Fotografia, ai quali parteciperà anche il ministro Dario Franceschini. Protagonisti di quella che tradizionalmente è la mostra principale, a Palazzo Magnani, saranno gli scatti che…

Read more

Storia dell’esposizione in fotografia

L'esposizione in fotografia, Walter Iasiello Photography In fotografia il termine esposizione indica la quantità totale di luce che nel suddetto periodo passa attraverso il sistema ottico. L'esposizione si misura in EV (valore di esposizione) ed è determinata con l'ausilio dell'esposimetro. Spesso, impropriamente, ci si riferisce all'esposizione indicando il tempo di esposizione, ovvero il tempo durante il quale l'elemento sensibile (pellicola fotografica, per la fotografia tradizionale o sensore elettronico, per quella digitale), resta esposto alla luce che passa attraverso il sistema ottico (obiettivo). Storia dell'esposizione in fotografia Fin dalla nascita della fotografia, l'esposizione fu l'elemento fondamentale per ottenere un fotogramma ottimale in ogni singola condizione luminosa. Un tempo era necessario fotografare con esposizioni molto lunghe, poiché il materiale su cui veniva impressa la fotografia era poco sensibile e quindi doveva rimanere per ore alla luce per assumere un aspetto simile alla realtà. Nella prima fotografia della storia, Joseph Nicéphore Niépce dovette…

Read more