Grandi lavori per aprire al pubblico la collezione privata dello storico reporter. Un’eredità di 886.300 immagini certificata come bene culturale Pavia città della fotografia. La metamorfosi di strade, piazze e volti, nelle quindicimila immagini nei piani alti del Castello. Conservare i grandi del passato e puntare sui talenti futuri, è questo l’obiettivo del Comune di Pavia, alle prese con una inaspettata passione di pavesi e turisti per la fotografia. Nel Castello Visconteo, all’interno dei Musei Civici, si trova la Fototeca di Pavia, un luogo dove foto, diapositive e ricordi, ricostruiscono le vicende sociali, culturali e urbanistiche della città, a partire dalla seconda metà del XIX secolo. Un archivio che raccoglie le vedute dei grandi fotografi pavesi da Giuseppe Raimondi, Mario Tollini, i Fratelli Nazzari, fino a Guglielmo Chiolini, il reporter della Pavia che fu, al quale è dedicato l’intero fondo acquistato dal Comune nel 2009 dopo averne scongiurato la vendita…

Read more